• È ENTUSIASMANTE. Vedere in anteprima bellissimi film in una sala con audio e schermo perfetti, regista e attori principali a pochi metri da te, circondata da gente interessata, elegante e gentile, camminare sul red carpet e vedere dal vivo alcuni tra i divi più famosi, sbirciare nelle conferenze stampa e scoprire che alcuni se la tirano, altri sono disponibilissimi ecc… vale la fatica di fare chilometri a piedi e ore stipati in vaporetti a dir poco fatiscenti. 
  • È DEMOCRATICO. I prezzi dei biglietti sono alla portata di tutti e, se tu comune mortale, riesci ad averne uno per il film in prima serata (i posti sono pochi e i biglietti finiscono subito) ti accorgi che anche i Vip hanno fatto la tua stessa fatica! A vedere Joker (bellissimo non perdetelo) sedute in platea dietro di me c’erano Michelle Hunziker e Matilde Gioli e, dietro mia figlia, tutto il cast di una serie televisiva inglese molto famosa tra i giovani. Anche i Vip, o presunti tali sbagliano abito. Se Michelle e Matilde erano elegantissime ma sobrie , seduta di fianco a me c’era una non meglio identificata Vip con un orrendo e fuori luogo abito rosa. per entrare al suo posto è dovuta intervenire la sicurezza non riusciva a passare! La madrina del festival Alessandra Mastronardi (vedi  conferma quello che dico sempre: con una camicia bianca non si sbagli mai. I divi sul red non deludono gli uomini in smoking fanno sempre la loro figura le dive a volte un po’ meno.  Se Scarlett Johansson era perfetta nel suo abito rosso, anche se io la preferivo coi capelli sciolti e la maglietta a righe della conferenza stampa, Zazie Beetz protagonista femminile di Joker, sembrava un grasso pappagallo con un abito assolutamente non azzeccato. Per non parlare poi di tutti i simil famosi che si aggirano sul tappeto elemosinando una foto o un’apparizione ho visto cose che farebbero inorridire qualsiasi persona con un minimo di buon gusto: smoking indossati alle quattro di pomeriggio, abiti da finta principessa, concorrenti di miss Italia tutte uguali e chi più ne ha più ne metta.. Menzione speciale per i fotografi costretti al completo nero in piedi sotto il sole dalla mattina alla sera!
  • C’E’ GENTE PAZZA. Se non hai un biglietto e vuoi vedere un divo da vicino e magari avere un autografo o fare un selfie ti devi accalcare contro un muretto lungo all’incirca 5 metri e aspettare. Bene ci sono persone che per essere in prima fila dormono fuori nel sacco a pelo e stazionano li tutta la giornata (vedi foto) quest’anno sotto un sole cocente. Se non è pazzia questa?Potrei raccontarvi un sacco di altre cose , ad esempio che Monica Bellucci  non muove neanche un muscolo del viso e parla come un robot per non farsi venire le rughe, ma preferisco farlo di persona in uno dei prossimi incontri che organizzerò a breve.

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.