COME SOPRAVVIVERE A UN ARMADIO TROPPO PIENO!

Giovedì pomeriggio sono stata a casa di Giulia una giovane donna dal sorriso coinvolgente e dall’armadio  strabordante!

Giovanna_PainelliGiulia è una donna fortunata prima di tutto perché è bella, simpaticissima e trasmette una gioia di vivere incontenibile. Poi perché possiede l’armadio che tutte noi desideriamo: sei ante tutte per lei e tutte piene pienissime di abiti, camice, maglie, maglioni, pantaloni, magliette, gonne e chi più ne ha più ne metta.

A cosa le serve, allora, una personal shopper?

Per prima cosa ad eliminare il superfluo e cioè tutti quei capi che si sono accumulati negli anni ma che non sono più indossabili perché rovinati, della taglia sbagliata, del colore sbagliato o che non ci piacciono. Non mi stancherò mai di ripetere che nel vostro armadio deve esserci solo ciò che vi valorizza il resto fa solo confusione. Giulia è stata molto collaborativa ed ha eliminato senza esitazione una parte del suo guardaroba.

Seconda cosa: valutare quali sono i capi che più valorizzano il fisico di Giulia. E qui è arrivato il difficile. Giulia è piccolina con un fisico ben proporzionato e delle spalle spettacolari ma ha un “cruccio” che la condiziona in tutte le scelte. Il suo guardaroba contiene solo camicioni lunghi e larghi (nella maggior parte dei casi molto più lunghi dietro) e maglioni altrettanto lunghi e larghi che la penalizzano notevolmente. Inoltre la gamma dei colori è limitata ai beige, grigi e neri.

Vestiti_Giovanna_Painelli

Con calma abbiamo provato varie combinazioni e scavando a fondo nel suo armadio ho trovato delle camicie più aderenti dei cardigan carinissimi e un giacchino bianco bordato di azzurro a dir poco favoloso! Provando si è resa conto che indossando le camice o le magliette dentro i pantaloni o la gonna e completando il tutto con una giacca, un gilet, un cardigan o un giacchino il suo fisico ne guadagna notevolmente e appare subito più alta e molto più slanciata. Le donano molto anche gli abiti che segnano la vita e le scollature ampie mentre i colli alti la ingoffano.

Mi ha detto che visto che non porta i tacchi indossa quasi esclusivamente sneakers; questo è un vero peccato perché ci sono milioni di scarpe senza tacco comode e molto più belle le ho promesso che andremo insieme a cercarle.

Il pomeriggio è finito troppo in fretta, ma ci rifaremo… ho molte altre cose da farle provare. 😉

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.